LECTIO DIVINA

IN ASCOLTO DELLA PAROLA DI DIO

La lectio divina esprime la realtà della Chiesa come creatura Verbi: questa si fonda sulla Parola di Dio, nasce convocata dalla Parola e vive in essa.  Nella Parola la Chiesa trova “l’annuncio della sua identità, la grazia della sua conversione, il mandato della sua missione, la fonte della sua profezia, la ragione della sua speranza” (Sinodo 2008, Instrumentum Laboris, 12).

 

La lectio divina ha chiare radici bibliche e un lungo esercizio monastico. Oggi  si intende come “lettura credente” – sosta riflessiva e ascolto orante, da soli o in gruppo – di un passo della Bibbia, accolta come Parola di Dio. Con la guida dello Spirito Santo, nell’esperienza di meditazione e silenzio, di contemplazione e condivisione, la Parola diventa sorgente di grazia, dialogo orante, appello alla conversione, proposta profetica e orizzonte di speranza. Non è quindi puro studio tecnico, ma ascolto obbediente e risposta appassionata.

 

 

Nella liturgia cristiana, la lectio Divina è un modo tradizionale di pregare la Bibbia. Durante la lectio divina, cioè "lettura della volontà di Dio", il credente legge le Scritture nella convinzione che Dio voglia istruirlo attraverso di esse.

 

 

È un modo di pregare che il credente può attuare anche nel quotidiano, e si suddivide in lettura del passo (lectio), riflessione su di esso (meditatio), preghiera (oratio), contemplazione estetica (contemplatio) e comprensione di ciò che "è bello" (consolatio), "bene" (discretio) e "giusto" (deliberatio).


Lectio Divina 2018- 2019

Giovedì 25 ottobre  don Giuseppe Colaci riprende gli incontri di Lectio Divina. 

Orario: 20,30

Tema: il Vangelo di Giovanni

 

Gli incontri  riprendono  

 
Dalla Parola: La Vita
 
L'Acqua e la sabbia
 
 Dobbiamo essere grati per le aperture che, come frutto di una lunga fatica di ricerca, ci ha offerto il Concilio, come pure per l'abbondanza e la facilità di accesso alla Sacra Scrittura. Il cristiano ne ha bisogno oggi più che mai, sollecitato come è da contrastanti provocazioni culturali. 
La fede, per risplendere, per non essere soffocata, dev'essere nutrita costantemente dalla Parola di Dio.
 
 L'esegesi biblica adempie, nella Chiesa e nel mondo, un compito indispensabile. Voler fare a meno di essa per comprendere la Bibbia sarebbe un'illusione e dimostrerebbe una mancanza di rispetto per la Scrittura ispirata [.]Per parlare agli uomini e alle donne, fin dal tempo 
dell’Antico Testamento, Dio ha sfruttato tutte le possibilità del linguaggio umano, ma nello stesso tempo ha dovuto sottomettere la sua Parola a tutti i condizionamenti di questo linguaggio. Il vero rispetto per la Scrittura ispirata esige che si compiano tutti gli sforzi necessari perché si possa cogliere bene il suo significato.
 
 Per rispettare la coerenza della fede della Chiesa e dell'ispirazione della Scrittura,l'esegesi cattolica deve essere attenta a non attenersi agli aspetti umani dei testi biblici. Occorre che essa, anche e soprattutto, aiuti il popolo cristiano a percepire in modo più nitido la parola di Dio in questi testi, in modo da accoglierla meglio, per vivere pienamente in comunione con Dio.
 
 L'esegesi cattolica non ha il diritto di somigliare a un corso d'acqua che si perde nelle sabbie di un'analisi ipercritica.
 
 Per arrivare ad un’interpretazione pienamente valida delle parole ispirate dallo Spirito Santo, dobbiamo noi stessi essere guidati dallo Spirito Santo, per questo bisogna pregare, pregare molto, chiedere nella preghiera la luce interiore dello Spirito e accogliere docilmente questa luce, chiedere l'amore, che solo rende capaci di comprendere il linguaggio di Dio, che è amore (1 Gv 4,8.16) (Oss. Romano, 25 aprile 1993, p. 9).
 
Il modello è la Vergine Maria, della quale san Luca ci riferisce che meditava nel suo cuore le parole e gli avvenimenti che riguardavano il suo Figlio Gesù (cfr 2,19). La Madonna ci insegna ad accogliere pienamente la Parola di Dio, non solo attraverso la ricerca intellettuale, ma in tutta la nostra vita.
 
                                                           Papa Francesco

Lectio: 

 Domenica, 13 Gennaio, 2019

Il Battesimo di Gesù e 
la sua manifestazione come Figlio di Dio
Luca 3,15-16.21-22

1. Orazione iniziale

Signore, nostro Dio e nostro Padre, ti domandiamo la conoscenza del mistero del battesimo del tuo Figlio. Donaci di comprenderlo come l'ha compreso l'evangelista Luca; come l'hanno compreso i primi cristiani. Donaci, Padre, di contemplare il mistero dell'identità di Gesù così come lo hai rivelato al momento del suo battesimo sulle acque del Giordano e che è presente nel nostro battesimo.

Signore Gesù insegnaci in questo ascolto della tua parola che cosa significhi essere figli, in Te e con Te. Tu sei il vero Cristo perché ci insegni a essere figli di Dio come te. Donaci una coscienza approfondita dell'azione dello Spirito che ci invita ad un ascolto docile e attento della tua parola. 

Spirito Santo ti chiediamo di sedare le nostre angosce, i timori, le paure per essere più liberi, semplici e miti nell'ascolto della voce di Dio che si manifesta nella parola di Cristo Gesù, nostro fratello e redentore. Amen!

2. Lettura

a) Chiave di lettura:

Il racconto del battesimo di Gesù che la liturgia di questa domenica ci invita a meditare tocca una domanda cruciale della nostra fede: Chi è Gesù? Tale domanda ha ricevuto al tempo di Gesù e lungo la storia un'infinità di risposte che mostrano il tentativo da parte dell'uomo e del credente di accostarsi al mistero della persona di Gesù. In questo nostro percorso meditativo, però, vogliamo attingere alla fonte più genuina e più attendibile, la parola di Dio. Luca nel descrivere la scena del battesimo di Cristo nelle acque del Giordano non è interessato a comunicarci dei dettagli storici o concreti su tale avvenimento ma intende dare a noi che leggiamo il vangelo in questo anno liturgico i primi elementi per comprendere l'identità di Gesù.

b) Una divisione del testo per aiutarne la lettura:

Il brano lucano contiene due dichiarazioni sull'identità di Gesù, quella di Giovanni (3,15-16) e quella di Dio stesso (3,21-22).
La prima è provocata dalla reazione del popolo alla predicazione e al battesimo di conversione di Giovanni: non sarà forse lui il messia? (3,15). Giovanni risponde che c'è una differenza sostanziale tra il battesimo con acqua dispensato da lui e quello in «Spirito santo e fuoco» amministrato da Gesù (3,16). 
La seconda proviene dal cielo ed è pronunciata durante il battesimo di Gesù. Sullo sfondo della scena c'è il popolo dei battezzati, da cui avanza la figura di Gesù, che, unendosi ad esso, si fa battezzare (3,21). Il centro focale della scena non sta nell'azione battesimale, ma nei fatti che l'accompagnano: si aprono i cieli, lo Spirito scende verso di lui e si ode una voce che annuncia l'identità di Gesù (3,22).

c) Il testo:

15 Poiché il popolo era in attesa e tutti si domandavano in cuor loro, riguardo a Giovanni, se non fosse lui il Cristo, 16 Giovanni rispose dicendo: «Io vi battezzo con acqua, ma viene uno che è più forte di me, al quale io non son degno di sciogliere neppure il legaccio dei sandali: costui vi battezzerà in Spirito Santo e fuoco». 21 Quando tutto il popolo fu battezzato e mentre Gesù, ricevuto anche lui il battesimo, stava in preghiera, il cielo si aprì 22 e scese su di lui lo Spirito Santo in apparenza corporea, come di colomba, e vi fu una voce dal cielo: «Tu sei il mio figlio prediletto, in te mi sono compiaciuto».

3. Momento di silenzio orante

Nel silenzio cerca di rendere vivo nel tuo cuore la scena del vangelo che hai letto, cerca di assumerla, facendo tue le frasi lette, identificando la tua attenzione col contenuto o il significato delle frasi.

4. Alcune domande

per aiutarci nella meditazione e nell'orazione.

a) Nel brano che hai letto quale effetto ha prodotto in te la «voce di Dio» che ha dichiarato Gesù «il» Figlio di Dio, l'unico, amato?
b) Questa verità è una convinzione condivisa e consapevole per te?
c) Il battesimo di Gesù ti ha convinto che Dio non è lontano, chiuso nella sua trascendenza e indifferente al bisogno di salvezza dell'umanità?
d) Non ti stupisce il fatto che Gesù scende nelle acque del Giordano a ricevere anche lui il battesimo di penitenza, diventando solidale con i peccatori, lui che peccato non ha? 
e) Gesù non è un peccatore, ma non si rifiuta di solidarizzare con l'umanità peccatrice. Sei convinto che la salvezza inizia mediante la legge della solidarietà?
f) Tu che sei stato battezzato nel nome di Cristo, «in Spirito Santo e fuoco», sai di essere chiamato a sperimentare la solidarietà di Dio con la tua storia personale, così che essa non sia più solidale con il peccato che isola e divide, ma con l'amore che unisce?

5. Una chiave di lettura

per coloro che desiderano approfondire la lettura.

I. Il contesto del battesimo di Gesù

Dopo i racconti dell'infanzia e in preparazione all'attività pubblica di Gesù, Luca narra gli eventi riguardanti l'attività di Giovanni Battista, il battesimo di Gesù, le tentazioni di Gesù; quest'insieme introduce l'attività vera e propria di Gesù e ne dà il senso. L'evangelista concentra in un quadro unico e completo tutta l'attività di Giovanni: dall'inizio della predicazione sulle rive del Giordano (3,3-18) fino all'arresto voluto da Erode Antipa (3,19-20). Quando Gesù compare sulla scena in 3,21 per essere battezzato Giovanni non è più menzionato. Con questa omissione Luca rende esplicita la sua lettura della storia salvifica: Giovanni è l'ultima voce profetica della promessa veterotestamentaria. Ora il centro della storia è Gesù, è lui che dà inizio al tempo della salvezza e che si prolunga nel tempo della chiesa.

Un elemento non trascurabile per la comprensione di questi avvenimenti che precedono l'attività di Giovanni Battista e di Gesù è la descrizione geografica e politica della Palestina negli anni trenta. L'evangelista vuole dare una dimensione storica e un significato teologico alla vicenda di Gesù. Vuole dire che non è il potere politico mondiale (rappresentato da Tiberio Cesare) o quello religioso (i sommi sacerdoti) che dà valore e senso agli avvenimenti dell'umanità; è piuttosto «la Parola di Dio che scende su Giovanni, figlio di Zaccaria nel deserto» (Lc 1,2). Per Luca, la novità o la svolta della storia inaugurata da Gesù s'inserisce in questo contesto o situazione politica di dominio e di potere profano e religioso. Altre volte, nei racconti dei profeti, la parola di Dio era stata rivolta a particolari situazioni storico-politiche, ma in Giovanni risuona con una certa urgenza: Dio viene nella figura di Gesù. Così che la Parola di Dio chiama dal deserto Giovanni Battista per essere inviato al popolo d'Israele. Il compito di quest'ultimo profeta dell'antico testamento è quello di preparare la venuta del Signore in mezzo al suo popolo (Lc 1,16-17.76). Tale ruolo si concretizza nel preparare tutti a ricevere con il battesimo di conversione il perdono di Dio (Ger 3,34; Ez 36,25) e che implica un cambiamento del proprio modo di vedere il rapporto con Dio. Cambiare vita significa praticare la fraternità e la giustizia secondo l'insegnamento dei profeti (Lc 3,10-14). Bando al perbenismo religioso o sociale il lettore del vangelo di Luca è invitato ad aprirsi alla persona di Gesù, il messia salvatore.

Inoltre Luca ci tiene a sottolineare che il profeta Giovanni non ha avuto alcuna pretesa di essere concorrente della figura di Gesù. Anzi il profeta del Giordano si è percepito completamente subordinato alla persona di Gesù: «al quale non sono degno di sciogliere il legaccio dei sandali» (3,16). Non solo, Gesù è il più forte perché dà lo Spirito.

L'attività di Giovanni ha un esito violento, alla maniera dei profeti classici. L'autenticità di un profeta emerge dalla sua libertà nei confronti del potere politico: infatti, denuncia con coraggio le malvagità commesse da Erode nella vita del popolo. Dinanzi all'appello del profeta ci sono due risposte diverse: il popolo e i peccatori si convertono, mentre i potenti rispondono con la violenza repressiva. Giovanni termina il percorso della sua esistenza in carcere. Con questo episodio tragico Giovanni anticipa il destino di Gesù rifiutato e ucciso ma che diventa punto di riferimento per tutti coloro che sono perseguitati dal potere repressivo.

Infine il Giordano è il luogo fisico della predicazione di Giovanni. É intenzione di Luca creare un legame stretto tra questo fiume e il Battista: Gesù non vi comparirà mai più dopo il suo battesimo, così come Giovanni non sconfinerà mai nelle regioni della Galilea e della Giudea, perché luoghi legati riservati all'attività di Gesù.

II. Commento del testo

1. Le parole del Battista su Gesù (Lc 3,15-16)

Nel primo quadro del brano evangelico della liturgia odierna Giovanni con parole di sapore profetico afferma che c'è «uno più forte» di lui che sta per venire. Si tratta della risposta del profeta del Giordano all'opinione delle folle che lui fosse il Cristo. Le folle qui ricevono il nome di popolo in attesa, per Luca Israele è considerato un popolo ben disposto o preparato a ricevere la salvezza messianica (almeno prima della crocifissione). Le parole di Giovanni attingono alle immagini dell'antico testamento e hanno la funzione di esaltare il personaggio misterioso del quale sta annunciando l'imminenza della venuta: «ma viene uno più forte di me» (3,16).

a) la figura del «più forte»
Il Battista inizia a dipingere il ritratto di Cristo con l'aggettivo «forte» che già Isaia applicava al re-Messia, «forte, potente come Dio» (9,5) e che nell'antico testamento costituiva uno degli attributi del Creatore, considerato sovrano dell'universo e della storia: «Il Signore regna, si ammanta di splendore, si cinge di forza» (Sal 93,1). L'espressione «viene uno» echeggia un titolo di sapore messianico che troviamo nel Salmo 118, un canto processionale eseguito durante la festa delle Capanne: «Benedetto colui che viene nel nome del Signore». Tale canto viene applicato da Luca a Gesù durante il suo ingresso a Gerusalemme. Anche il famoso annuncio messianico nel libro del profeta Zaccaria riporta lo stesso messaggio: «Ecco, Sion, a te viene il tuo re..» (9,9).

b) Un gesto umile: «io non sono degno di sciogliere il legaccio dei sandali»
Un altro tratto con cui l'evangelista descrive la figura di Cristo è tipicamente di sapore orientale: «sciogliere il legaccio dei sandali». É il gesto che si addice a uno schiavo. Il Battista dinanzi al messia che viene si sente servo, e per di più umile e indegno: «io non sono degno di sciogliere il legaccio dei sandali».
Poi presenta il battesimo che il personaggio annunciato compirà: «costui vi battezzerà in Spirito Santo fuoco». Nel Salmo 104,3 lo Spirito di Dio è definito il principio che crea e rigenera l'essere: «Manda il tuo Spirito, tutti sono creati e rinnovi la faccia della terra». Invece il fuoco è per eccellenza un simbolo divino: riscalda e incendia, anima e distrugge, è sorgente di calore e di morte.

2. Le parole dal cielo su Gesù (Lc 3,21-22)

Nel secondo quadro è contenuta un nuovo profilo o epifania di Cristo. Questa volta è Dio stesso, e non Giovanni, a dipingere il ritratto di Cristo con delle parole solenni: «Tu sei il mio figlio prediletto, in te mi sono compiaciuto». Questa presentazione e definizione di Cristo è sorretta da una vera e propria coreografia celeste (il cielo che si apre...la discendenza dello Spirito come di colomba...la voce dal cielo) per mostrare la qualità divina delle parole che stanno per essere pronunciate sulla persona di Gesù.

a) La colomba è simbolo dello Spirito di Dio che invadeva i profeti, ma ora viene effuso in pienezza sul messia come aveva predetto Isaia: «Su di lui si poserà lo Spirito del Signore» (11,2). Il simbolo della colomba sta a indicare che nella venuta di Gesù si realizza la presenza perfetta di Dio che si manifesta nell'effusione del suo Spirito. É questa pienezza di Spirito Santo che consacra Cristo per la sua missione salvifica e per il compito di rivelare agli uomini la parola definitiva del Padre. Senz'altro il segno della colomba indica al lettore del racconto del battesimo che Dio sta per incontrarsi con l'uomo. L'intreccio di questo incontro si avvera nella persona di Gesù. Se il Battista aveva presentato Gesù come il messia - che nell'AT rimane sempre un uomo, anche se perfetto - ora Dio si accinge a definire Gesù come il Figlio «prediletto». Titolo che indica una presenza di Dio suprema e che supera quella che si sperimentava nel culto o in altri aspetti della vita d'Israele.

b) La voce divina è un altro segno che accompagna la manifestazione di Gesù nelle acque del Giordano. Essa evoca due testi dell'AT. Il primo è un canto messianico che cita alcune parole di Dio rivolte al suo re-Messia: «Tu sei mio figlio, oggi ti ho generato» (Sal 2,7). Nell'AT sia la figura del re che del Messia erano considerati come figli adottivi di Dio; invece, Gesù è il figlio prediletto, sinonimo di unigenito. Il secondo testo che illumina il significato delle parole pronunciate dalla voce del cielo è un passo attinto ai Canti del servo del Signore e che la liturgia della parola di questa domenica ci propone come prima lettura: «Ecco il mio servo che io sostengo, ecco il mio eletto in cui mi compiaccio» (Is 42, 1). Nella persona di Gesù convergono o si rendono presente due figure presentate da Isaia: la speranza del messia-re e la figura del messia sofferente. Non è improprio dire che la scena del battesimo presentata da Luca è una vera catechesi sul mistero della persona di Gesù, messia, re, servo, profeta, Figlio di Dio.
Inoltre, dalla voce del cielo traspare la qualità trascendente, divina, unica della persona di Gesù. Tale appartenenza di Gesù al mondo di Dio sarà visibile, palpabile, sperimentabile anche nella sua umanità, nella sua presenza in mezzo agli uomini, nel suo peregrinare tra le strade della Palestina.
Quindi la Parola di Dio in questa domenica intende mostrarci con il racconto del battesimo la solenne presentazione di Gesù al mondo. Essa sarà completa solo nella croce e nella resurrezione. Infatti sulla croce vengono riproposti due volti di Cristo, quello umano-salvifico con la morte in croce per la nostra redenzione, quello divino tramite la professione di fede del centurione: «Veramente costui è Figlio di Dio!». La parola di Dio in questo giorno del Signore ci invita a contemplare e adorare il volto di Cristo che S.Agostino ha così presentato in una sua riflessione: «in quel volto noi riusciamo a intravedere anche i nostri lineamenti, quelli del figlio adottivo che il nostro battesimo rivela».

6. Salmo 42

Quando sperimentiamo il silenzio di Dio nella nostra vita, non scoraggiamoci, ma coltiviamo sempre la nostra sete di Lui assieme a tutti i fratelli, camminiamo sulle strade del Regno, certi di trovare la sua presenza in Cristo Gesù.

La ricerca del volto di Dio

Come una cerva assetata
desidera l'acqua,
così anch'io anelo
a te, mio Dio
Io ho sete del mio Dio,
del Dio vivente:
quando potrò vedere
il volto di Dio?
Sono mio pane le lacrime
di giorno e di notte,
mentre mi si dice tutto il giorno:
«Dov'è il tuo Dio?»
E ora mi sento commuovere
nel ricordo di un tempo,
quando andavo alla casa di Dio
fra moltitudini in festa
Perché sei triste, anima mia
perché ti agiti in me?
Spera in Dio, ancora lo proclamerò:
mia salvezza e mio Dio!

7. Orazione finale

 

Signore Dio, mentre il tuo Figlio Gesù veniva battezzato da Giovanni Battista nel Giordano ha pregato. La tua voce divina ha ascoltato la sua preghiera squarciando i cieli. Anche lo Spirito Santo si è mostrato presente sotto forma di colomba. Ascolta la nostra preghiera! Ti preghiamo di sostenerci con la tua grazia perché sappiamo comportarci veramente quali figli della luce. Donaci la forza di abbandonare le abitudini dell'uomo vecchio, per essere continuamente rinnovati nello Spirito, rivestiti e pervasi dai pensieri e sentimenti del Cristo.
A te Signore Gesù che hai voluto ricevere da Giovanni Battista il battesimo di penitenza vogliamo volgere lo sguardo del nostro cuore per imparare a pregare come tu pregavi il Padre al momento del battesimo, con abbandono filiale e totale adesione alla sua volontà. Amen!


ARCHIVIO ANNO 2019

Download
Epifania del Signore 6.1.2019
6.1.2019 Epifania del Signore Lectio.pdf
Documento Adobe Acrobat 289.1 KB
Download
Battesimo del Signore 13.01.2019
13.1.2019 Battesimo del Signore -Lectio.
Documento Adobe Acrobat 280.6 KB

ARCHIVIO ANNO 2018

Download
IV Domenica d'Avvento 23.12.2018
23.12.2018 IV Domenica d'avvento letio.p
Documento Adobe Acrobat 367.6 KB
Download
II Domenica d'Avvento 9.12.2018
9.12.2018 II Domenica d'Avvento letio.pd
Documento Adobe Acrobat 365.3 KB
Download
XXXIV Domenica del T.O. 25.11.2018
25.11.2018 XXXIV Domenica del T.O. Letio
Documento Adobe Acrobat 291.3 KB
Download
XXXII Domenica del T.O. 11.11.2018
11.11.2018 XXXII Domenica del T.O. Letio
Documento Adobe Acrobat 289.9 KB
Download
XXX Domenica del T. O. 28.10.2018
28.10.2018 XXX Domenica del T.O. Letio.p
Documento Adobe Acrobat 270.7 KB
Download
XXVIII Domenica del T.O 14.10.2018
14.10.2018 XXVIII Domenica del T.O letio
Documento Adobe Acrobat 381.5 KB
Download
XXVI Domenica del T.O 30.9.2018
30.9.2018 XXVI Domenica del T.O. Lectio.
Documento Adobe Acrobat 298.5 KB
Download
XXIV Domenica del T.O. 16.9.2018
16.9.2018 XXIV domenica del T. O. Lectio
Documento Adobe Acrobat 370.4 KB
Download
XXII Domenica del T.O. 2.9.2018
2.9.2018 XXII Domenica del T.O. letio.pd
Documento Adobe Acrobat 376.1 KB
Download
XVI Domenica del T.O. 22.7.2018
22.7.2018 XVI Domenica del T.O. Letio.pd
Documento Adobe Acrobat 365.6 KB
Download
XIV Domenica del T.O.8.7.2018
8.7.2018 XIV Domenica del T.O. letio.pdf
Documento Adobe Acrobat 296.2 KB
Download
XII Domenica del T.O. 24.6.2018
24.6.2018 XII Domenica del T.O letio.pdf
Documento Adobe Acrobat 277.1 KB
Download
X Domenica del T.O. 10.6.2018
10.6.2018 X Domenica del T.O. letio.pdf
Documento Adobe Acrobat 192.4 KB
Download
SS. Trinità 27.5.2018
27.5.2018 SS. Trinità letio.pdf
Documento Adobe Acrobat 293.6 KB
Download
Ascensione del Signore 13.5.2018
13.05.2018 Ascensione del Signore letio.
Documento Adobe Acrobat 284.9 KB
Download
V Domenica di Pasqua 29.4.2018
29.4.2018 V domenica di Pasqua letio.pdf
Documento Adobe Acrobat 285.3 KB
Download
III Domenica di Pasqua 15.4.2018
15.4.2018 III Domenica di Pasqua Lectio.
Documento Adobe Acrobat 203.6 KB
Download
Pasqua del Signore 1.4.2018
1.4.2018 Domenica di Pasqua del Signore
Documento Adobe Acrobat 210.7 KB
Download
V Domenica di Quaresima 18.3.2018
18.3.2018 V domenica di quaresima letio.
Documento Adobe Acrobat 356.1 KB
Download
III Domenica di Quaresima 4.3.2018
4.3.2018 III domenica di quaresima letio
Documento Adobe Acrobat 162.4 KB
Download
I Domenica di Quaresima 18.2.2018
18.2.2018 I domenica di quaresima lectio
Documento Adobe Acrobat 291.4 KB
Download
V Domenica del T.O. (B) 4.2.2018
4.2.2018 V domenica del T.O. Lectio.pdf
Documento Adobe Acrobat 222.6 KB
Download
III Domenica del T.O. (B) 21.01.2018
21.01.2018 III Domenica del T.O. letio.p
Documento Adobe Acrobat 160.3 KB
Download
Battesimo del Signore 07.01.2018
07,01.2018 Battesimo del Signore.pdf
Documento Adobe Acrobat 148.7 KB
Download
Santa Famiglia 30.12.2018
30.12.2018 Santa famiglia Lectio.pdf
Documento Adobe Acrobat 193.8 KB
Download
III Domenica d'Avvento 16.12.2018
16.12.2018 III Domenica d'Avvento letio.
Documento Adobe Acrobat 271.0 KB
Download
I Domenica d'Avvento 2.12.2018
2.12.2018 I domenica d'Avvento letio.pd
Documento Adobe Acrobat 366.7 KB
Download
XXXIII Domenica del T.O. 18.11.2108
18.11.2018 XXXIII domenica del T.O.Lecti
Documento Adobe Acrobat 365.7 KB
Download
XXXI Domenica del T.O. 4.11.2018
4.11.2018 XXXI Domenica del T.O. letio.p
Documento Adobe Acrobat 371.4 KB
Download
XXIX Domenica del T.O 21.10.2018
21.10.2018 XXIX Domenica del T.O. lectio
Documento Adobe Acrobat 355.4 KB
Download
XXVII Domenica del T.O. 7.10.2018
7.10.2018 XXVII Domenica del T.O. letio.
Documento Adobe Acrobat 297.0 KB
Download
XXV Domenica del T.O. 23.9.2018
23.9.2018 XXV Domenica del T.O Lectio.pd
Documento Adobe Acrobat 295.9 KB
Download
XXIII Domenica del T.O. 9.9.2018
9.9.2018 XXIII Domenica del T.O. letio.p
Documento Adobe Acrobat 287.3 KB
Download
XVII Domenica del T.O. 29.07.2018
29.07.2018 XVII Domenica del T.O.Lectio.
Documento Adobe Acrobat 298.9 KB
Download
XV Domenica del T.O.15.7.2018
15.07.2018 XV domenica del T.O. Letio.pd
Documento Adobe Acrobat 348.5 KB
Download
XIII Domenica del T.O.1.7.2018
1.7.2018 XIII Domenica del T.O. letio.pd
Documento Adobe Acrobat 372.5 KB
Download
XI Domenica del T.O. 17.6.2018
17.6.2018 XI Domenica del T.O. Letio.pdf
Documento Adobe Acrobat 277.7 KB
Download
Corpus Domini 03.06.2018
03.06.2018 Corpus Domini letio.pdf
Documento Adobe Acrobat 305.3 KB
Download
Domenica di Pentecoste 20.5.2018
20.5.2018 domenica di Pentecoste Lectio.
Documento Adobe Acrobat 295.8 KB
Download
VI Domenica di Pasqua 6.5.2018
6.5.2018 VI Domenica di pasqua letio.pdf
Documento Adobe Acrobat 205.0 KB
Download
IV Domenica di Pasqua 22.4.2018
22.4.2018 IV Domenica di Pasqua letio.pd
Documento Adobe Acrobat 380.9 KB
Download
II Domenica di Pasqua 8.4.2018
8.4.2018 II domenica di Pasqua letio.pd
Documento Adobe Acrobat 290.8 KB
Download
Domenica delle Palme 25.3.2018
25.3.2018 domenica delle Palme letio.pdf
Documento Adobe Acrobat 412.2 KB
Download
IV Domenica di Quaresima 11.3.2018
11..3.2018 IV Domenica di Quaresima leti
Documento Adobe Acrobat 359.3 KB
Download
II Domenica di Quaresima 25.2.2018
25.2.2018 II domenica di Quaresima letio
Documento Adobe Acrobat 291.7 KB
Download
VI Domenica del T.O. (B) 11.2.2018
11.2.2018 VI Domenica del T.O.Lectio.pdf
Documento Adobe Acrobat 288.3 KB
Download
IV Domenica del T.O. (B) 28.01.2018
28.01.2018 IV domenica del T.O. letio.pd
Documento Adobe Acrobat 205.0 KB
Download
II Domenica del T.O. (B) 14.01.2018
14.01.2018 II Domenica del T.O. letio.pd
Documento Adobe Acrobat 160.3 KB

ARCHIVIO ANNO 2017


Download
IV Domenica d'Avvento e Natale del Signore 24/25.12.2017
24.12.2017 IV Domenica d'Avvento.pdf
Documento Adobe Acrobat 195.4 KB
Download
II Domenica d'Avvento 10.12.2017
10.12.2017 II Domenica d'Avvento.pdf
Documento Adobe Acrobat 155.2 KB
Download
XXXIV domenica del T.O. Cristo Re 26.11.2017
26.11.2017 XXXIV Domenica del T.O. Crist
Documento Adobe Acrobat 181.9 KB
Download
XXXII Domenica del T. O. 12.11.2017
12.11.2017 XXXII Domenica del T.O. letio
Documento Adobe Acrobat 246.9 KB
Download
XXX Domenica del T.O. 29.10.2017
29.10.2017 XXX domenica del T.O. letio.p
Documento Adobe Acrobat 35.3 KB
Download
XXVIII Domenica del T.O. 15.10.2017
15.10.2017 XXVIII Domenica del T.O..pdf
Documento Adobe Acrobat 213.9 KB
Download
XXVI Domenica del T.O. 01.10.2017
01.10.2017 XXVI Domenica del T.O..pdf
Documento Adobe Acrobat 141.6 KB
Download
XXIV Domenica del T.O. 17.09.2017
17.09.2017 XXIV Domenica del T.O..pdf
Documento Adobe Acrobat 198.3 KB
Download
XXII Domenica del T.O. 03.09.2017
03.09.2017 XXII Domenica del T.O.pdf
Documento Adobe Acrobat 84.8 KB
Download
XVI Domenica del T.O. 23.07.2017
23.07.2017 XVI Domenica del T.O..pdf
Documento Adobe Acrobat 88.0 KB
Download
XIV Domenica del T.O.
09.07.2017 XIV Domenica del T.O.pdf
Documento Adobe Acrobat 154.2 KB
Download
XII Domenica del T.O. 25.06.2017
25.06.2017 XII Domenica del T.O.pdf
Documento Adobe Acrobat 140.6 KB
Download
SS. Trinità - 11.06.2017
11.06.2017 SS. Trinità.pdf
Documento Adobe Acrobat 95.3 KB
Download
Ascensione del Signore - 28.05.2017
28.05.2017 Domenica dell'Ascensione del
Documento Adobe Acrobat 107.4 KB
Download
V Domenica di Pasqua 14 .05 2017
14.05.2017 V Domenica di Pasqua.pdf
Documento Adobe Acrobat 92.6 KB
Download
III Domenica di Pasqua - 30.04.2017
30.04.2017 III Domenica di Pasqua.pdf
Documento Adobe Acrobat 93.7 KB
Download
Pasqua del Signore - 16.04.2017
16.04.2017 Pasqua del Signore.pdf
Documento Adobe Acrobat 207.1 KB
Download
02.04.2017 V Domenica di Quaresima.pd
Documento Adobe Acrobat 97.7 KB
Download
III Domenica di Quaresima 19.03.2017
19.03.2017 III Domenica di Quaresima.p
Documento Adobe Acrobat 213.2 KB
Download
I domenica di Quaresima 05.03.2017
05.03.2017 I domenica di Quaresima.pdf
Documento Adobe Acrobat 144.9 KB
Download
VI Domenica del T.O. 12.02.2017
12.02.2017 VI domenica del T.O..pdf
Documento Adobe Acrobat 199.5 KB
Download
IV domenica del T.O. 29.01.2017
29.01.2017 IV Domenica del T.O..pdf
Documento Adobe Acrobat 95.9 KB
Download
II Domenica del T.O. 15.01.2017
15.01.2017 II Domenica del T.O.pdf
Documento Adobe Acrobat 167.6 KB
Download
SS. Madre di Dio 01.01.2017
01.01.2017 SS. Madre di Dio.pdf
Documento Adobe Acrobat 147.8 KB
Download
Sacra Famiglia 31.12.2017
31.12.2017 Sacra Famiglia letio.pdf
Documento Adobe Acrobat 139.4 KB
Download
III Domenica d'Avvento 17.12.2017
17.12.2017 III Domenica d'Avvento.pdf
Documento Adobe Acrobat 107.1 KB
Download
I Domenica d'Avvento 03.12.2017
03.12.2017 I Domenica d'Avvento.pdf
Documento Adobe Acrobat 96.1 KB
Download
XXXIII Domenica del T.O. 19.11.2017
19.11.2017 XXXIII Domenica del T.O. leti
Documento Adobe Acrobat 92.0 KB
Download
XXXI Domenica del T.O. 05.11.2017
05.11.2017 XXXI Domenica del T.O. Letio.
Documento Adobe Acrobat 143.8 KB
Download
XXIX Domenica del T.O. 22.10.2017
22.10.2017 XXIX Domenica del T.O. letio.
Documento Adobe Acrobat 197.5 KB
Download
XXVII Domenica del T.O. 08.10.2017
08.10.2017 XXVII Domenica del T.O.pdf
Documento Adobe Acrobat 194.0 KB
Download
XXV Domenica del T.O. 24.09.2017
24.09.2017 XXV Domenica del T.O..pdf
Documento Adobe Acrobat 207.2 KB
Download
XXIII Domenica del T.O. 10.09.2017
10.09.2017 XXIII Domenica del T.O..pdf
Documento Adobe Acrobat 146.8 KB
Download
XVII Domenica del T.O. 30.07.2017
30.07.2017 XVII Domenica del T.O..pdf
Documento Adobe Acrobat 162.8 KB
Download
XV Domenica del T.O. 16.07.2017
30.07.2017 XVII Domenica del T.O..pdf
Documento Adobe Acrobat 162.8 KB
Download
XIII Domenica del T.O. 02.07.2017
02.07.2017 XIII Domenica del T.O..pdf
Documento Adobe Acrobat 142.3 KB
Download
Domenica di Pentecoste 04.06.2017
04.06.2017 Domenica di Pentecoste.pdf
Documento Adobe Acrobat 212.7 KB
Download
VI Domenica di pasqua 21.05.2017
21.05.2017 VI Domenica di Pasqua.pdf
Documento Adobe Acrobat 224.3 KB
Download
IV Domenica do pasqua 07.05.2017
07.05.2017 IV Domenica di pasqua.pdf
Documento Adobe Acrobat 199.0 KB
Download
II Domenica di Pasqua 23.04.2017
23.04.2017 II Domenica di Pasqua.pdf
Documento Adobe Acrobat 151.5 KB
Download
Domenica delle Palme 09.04.2017
09.04.2017 Domenica delle Palme.pdf
Documento Adobe Acrobat 218.5 KB
Download
IV Domenica di Quaresima 26.03.2017
26.03.2017 IV Domenica di Quaresima.pdf
Documento Adobe Acrobat 253.8 KB
Download
II Domenica di Quaresima 12.03.2017
12.03.2017 II Domenica di Quaresima.
Documento Adobe Acrobat 190.4 KB
Download
VIII domenica del T.O. 26.02.2017
26.02.2017 VIII domenica del T.O..pdf
Documento Adobe Acrobat 145.7 KB
Download
VII Domenica del T.O. 19.02.2017
19.02.2017 VII domenica del T.O..pdf
Documento Adobe Acrobat 231.0 KB
Download
V domenica del T.O. 05.02.2017
05.02.2017 V domenica del T.O..pdf
Documento Adobe Acrobat 89.6 KB
Download
III Domenica del T.O.
22.01.17 III Domenica del T.O.pdf
Documento Adobe Acrobat 143.1 KB
Download
Battesimo del Signore 08.01.2017
08.01.2017 Battesimo del Signore.pdf
Documento Adobe Acrobat 88.4 KB

ARCHIVIO ANNO 2016


Download
18.12.2016 IV domenica di Avvento.pdf
Documento Adobe Acrobat 186.3 KB
Download
II Domenica di Avvento 04.12.2016
04.12.2016 II domenica di Avvento.pdf
Documento Adobe Acrobat 200.3 KB
Download
Solennità di N.S. Gesù Cristo Re dell'Universo 20.11.2016
20.11.2016 Solennità di N.S. Gesù Cristo
Documento Adobe Acrobat 202.8 KB
Download
XXXII Domenica del T.O. - 06.11.2016
06.11.2016 - 32° Domenica del T.O..pdf
Documento Adobe Acrobat 195.9 KB
Download
XXX Domenica del T.O.
23 ottobre 2016 XXX Domenica del T.O..pd
Documento Adobe Acrobat 144.6 KB
Download
XXVIII Domenica del T.O. -09.10.2016
09.10.2016 28° domenica del T.O..pdf
Documento Adobe Acrobat 100.1 KB
Download
XXVI Domenica del T.O. -25.09.2016
25.09.2016 26° Domenica del T.O..pdf
Documento Adobe Acrobat 173.0 KB
Download
XXIV Domenica del T.O. 11.09.2016
11.09.2016 24° Domenica del T.O..pdf
Documento Adobe Acrobat 184.7 KB
Download
XIV Domenica del T.O. 03.07.2016
03.07.2016 XIVDomenica del T.O..pdf
Documento Adobe Acrobat 230.4 KB
Download
XII domenica del T.O. 19.06.2016
19 giugno 2016 XII Domenica Del T.pdf
Documento Adobe Acrobat 223.6 KB
Download
X Domenica del T.O. 05.06.2016
05.06.2016 -10° Domenica del tempo ordin
Documento Adobe Acrobat 275.0 KB
Download
SS. Trinità - 22.05.2016
22.05.2016 SS. Trinità.pdf
Documento Adobe Acrobat 216.0 KB
Download
Ascensione del Signore -08.05.2016
08.05.2016 Ascensione del Signore.pdf
Documento Adobe Acrobat 216.4 KB
Download
V Domenica di Pasqua 24.04.2016
24.04.2016 V domenica di Pasqua.pdf
Documento Adobe Acrobat 198.0 KB
Download
III Domenica di Pasqua - 10.04.2016
10.04.2016 3ª Domenica di Pasqua.pdf
Documento Adobe Acrobat 206.7 KB
Download
Pasqua di Risurrezione del Signore 27.03.2016
27.03.2016 Pasqua di Risurrezione del Si
Documento Adobe Acrobat 233.6 KB
Download
V Domenica di Quaresima 13.03.2016
13.03.2016 V Domenica di Quaresima.p
Documento Adobe Acrobat 203.0 KB
Download
III Domenica di Quaresima 28.02.2016
28.02.2016 III Domenica di Quaresima.pdf
Documento Adobe Acrobat 145.6 KB
Download
I Domenica di Quaresima - 14.02.2016
14.02.2016 I Domenica di Quaresima.p
Documento Adobe Acrobat 142.7 KB
Download
II Domenica del T.O. (C) 17.01.2016
17.01.2016 II Domenica del tempo ordi
Documento Adobe Acrobat 327.0 KB
Download
Battesimo del Signore 10.01.2016
10.01.2016 Battesimo del Signore.pdf
Documento Adobe Acrobat 25.5 KB
Download
Natale del Signore 25.12.2016
25.12.2016 Solennità del Natale del Sign
Documento Adobe Acrobat 142.5 KB
Download
III Domenica di Avvento 11.12.2016
11.12.2016 III domenica di Avvento.pdf
Documento Adobe Acrobat 160.5 KB
Download
I Domenica di Avvento
27.11.2016 I domenica avvento.pdf
Documento Adobe Acrobat 199.1 KB
Download
XXXIII Domenica del T.O. 13.11.2016
13.11.2016 33° domenica del T.O..pdf
Documento Adobe Acrobat 143.0 KB
Download
XXXI Domenica del T.O. 30.10.2016
30.10.2016 31°domenica del T.O..pdf
Documento Adobe Acrobat 126.7 KB
Download
XXIX Domenica del T.O. - 16.10.2016
16.10.16 29° domenica del T.O..pdf
Documento Adobe Acrobat 202.8 KB
Download
XXVII Domenica del T.O. -02.10.2016
02.10.2016 XXVII domenica del T.O..pdf
Documento Adobe Acrobat 153.5 KB
Download
XXV Domenica del T.O. 18.09.2016
18.09.2016 25° Domenica del T.O..pdf
Documento Adobe Acrobat 209.3 KB
Download
XXIII Domenica del T.O. 04.09.2016
04.09.2106 23ª Domenica del tempo ordina
Documento Adobe Acrobat 164.1 KB
Download
XIII Domenica del T.O. - 26.06.2016
26.06.2016 XIII Domenica del T.O..pdf
Documento Adobe Acrobat 170.5 KB
Download
XI Domenica del T.O. 12.06.2016
12.06.2016 XI Domenica del T.pdf
Documento Adobe Acrobat 153.9 KB
Download
Corpus Domini - 29.05.2016
29.05.2016 Corpus Domini.pdf
Documento Adobe Acrobat 308.5 KB
Download
Domenica di Pentecoste - 15.05.2016
15.05.2016 domenica di pentecoste.pdf
Documento Adobe Acrobat 229.9 KB
Download
VI Domenica di Pasqua - 01.05.2016
01.05.2016 VI domenica di pasqua.pdf
Documento Adobe Acrobat 253.8 KB
Download
IV Domenica di Pasqua 17.04.2016
17.04.2016 IV Domenica di Pasqua.pdf
Documento Adobe Acrobat 126.1 KB
Download
II Domenica di Pasqua - 03.04.2016
03.04.2016 2ª Domenica di Pasqua.pdf
Documento Adobe Acrobat 226.9 KB
Download
Domenica delle Palme 20.03.2016
20.03.2016 Domenica delle Palme.pdf
Documento Adobe Acrobat 258.7 KB
Download
IV Domenica di Quaresima 06.03.2016
06.03.2016 IV Domenica di Quaresima.
Documento Adobe Acrobat 132.5 KB
Download
II Domenica di Quaresima 21.02.2016
21.02.2016 II Domenica di Quaresima.
Documento Adobe Acrobat 354.8 KB
Download
V Domenica del T.O. - 07.02.2016
07.02.2016 V Domenica del T.O.pdf
Documento Adobe Acrobat 147.6 KB
Download
III Domenica del T.O. (C) 24.01.2016
24.01.2016 III Domenica del T.O..pdf
Documento Adobe Acrobat 144.6 KB
Download
IV domenica del T.O. - 31.01.2016
31.01.2016 IV Domenica del T.O..pdf
Documento Adobe Acrobat 283.0 KB

ARCHIVIO ANNO 2015

Download
I Domenica dopo Natale - La Sacra Famiglia 27.12.2015
27.12. 2015 I Domenica dopo Natale la S
Documento Adobe Acrobat 198.6 KB
Download
III Domenica d'Avvento 13.12.2015
13.12.2015 III Domenica d'Avvento.pd
Documento Adobe Acrobat 562.7 KB
Download
I Domenica d'Avvento -29.11.2015
29.11.2015 I Domenica d'Avvento.pdf
Documento Adobe Acrobat 562.7 KB
Download
XXXIII Domenica del T.O. 15.11.2015
15.11.2015 33 domenica del T.O..pdf
Documento Adobe Acrobat 540.7 KB
Download
XXXI Domenica del T.O.
01.11.15 31 domenica del T.O..pdf
Documento Adobe Acrobat 553.7 KB
Download
Natale del Signore 25.12.2015
25.12.2015 Natale del Signore giorno.p
Documento Adobe Acrobat 487.7 KB
Download
IV Domenica d'Avvento 20.12.2015
20.12.2015 IV Domenica d'Avvento.pdf
Documento Adobe Acrobat 567.1 KB
Download
II Domenica d'Avvento 06.12.2015
06.12.2015 II Domenica d'Avvento.pdf
Documento Adobe Acrobat 567.1 KB
Download
XXXIV del T.O. 22.11.2015
22.11.2015 34a Domenica del T.O. .pdf
Documento Adobe Acrobat 558.0 KB
Download
XXXII Domenica del T.O. 08.11.2015
08.11.2015 32a DOMENICA DEL T.O.pdf
Documento Adobe Acrobat 480.4 KB





            Sito Diocesano
Sito Diocesano

Orari Sante Messe

Feriali                                                          

Cappella della Visione

ore 8,00

Chiesa Cattedrale

ore 18.30 

 

 

Festive

Chiesa Cattedrale

Sabato: ore 18.30

Domenica: ore 8.30 - 11.00 - 18.30

 

Cappella S. Giovanni Calabria            

Domenica: ore 9.30

Lazio7 - Vita Diocesana
Lazio7 - Vita Diocesana

 

 

 

 

  

 

UFFICIO PARROCCHIALE

 

Per gli orari della segreteria e per altre informazioni

VAI QUI

Per scrivere alla parrocchia:

parrocchia@sacricuorilastorta.org

 

Per il sito contatta:

webmaster@sacricuorilastorta.org

Contantore attivo dal 15 Febbraio 2013

CALENDARIO LITURGICO PASTORALE

13 gennaio 2019

Battesimo del Signore

Clicca qui per info