50° di sacerdozio S.E. Lino Fumagalli

Domenica 25 luglio 2021 la comunità parrocchiale ha festeggiato il 50° anniversario di ordinazione sacerdotale di S.E. Rev. Lino Fumagalli, attuale vescovo di Viterbo, nato a La Storta il 13 maggio 1947, fu ordinato sacerdote proprio nella nostra cattedrale il 24 luglio 1971 è stato nostro parroco tra il 1996 ed il 1999.   

Il saluto del nostro parroco

Carissimo Don Lino, AMATO VESCOVO,

            Ieri mattina (sabato 24 luglio) nella Cattedrale di VITERBO si è svolta la solenne celebrazione giubilare per i tuoi 50 anni di sacerdozio. Questa ha avuto un carattere più istituzionale, alla presenza delle autorità civili e militari della città, di molti preti della Diocesi e del popolo di Dio.

            OGGI qui (domenica 25 luglio), nella nostra Cattedrale a La Storta, vogliamo allo stesso modo rendere grazie a Dio per il grande dono del ministero sacerdotale che ti fu conferito per l’imposizione delle mani di Mons. Andrea Pangrazio (il 24 luglio 1971).

Questo ringraziamento, però, ha una dimensione più parrocchiale e dunque più familiare. Certo, ho voluto invitare il Vescovo G. Reali (già nostro pastore per 19 anni) e il Vicario delegato ad omnia Mons. A. Mazzola, per dire l’apprezzamento per i tuoi anni di ministero nella nostra  Diocesi di Porto- Santa Rufina.

            Già… una dimensione più parrocchiale… e sappiamo che la vita di parrocchia si basa anzitutto sulle relazioni (con Dio e con la comunità). È in tali relazioni che si evince lo spessore umano e spirituale delle persone e quindi anche dei pastori.

Proprio l’altra settimana parlavo con un fedele, sposato e padre di due figli, egli alla fine degli anni ’90 era un ragazzino, e ricordava Don Lino con questa caratteristica: “ERA SEMPRE ALLEGRO!”.

            Credo questo sia il tratto distintivo del Vescovo Fumagalli: “Il sorriso amabile e  bonario”, chiaramente ciò non vuol dire ingenuità dinanzi alla complessità della vita o assenza di problemi… infatti è realistico pensare che, soprattutto, con l’aumento delle responsabilità non siano mancati i “grattacapi”, i quali, però non hanno destabilizzato il suo ottimismo innato e poi coltivato.

Molti, allora, ricordiamo l’amabile buonumore di Mons. Fumagalli: da parroco, prima a Santa Severa (per 8 anni) e poi in Cattedrale alla Storta per 3 anni, ma anche durante i circa 30 anni da docente nel rapporto con i suoi alunni, così come durante i 9 anni da Rettore del Seminario regionale di Anagni e infine nei 21 anni da Vescovo (prima in Sabina e poi a Viterbo).

Questa solarità è segno anzitutto di un cuore innamorato, che continua ad amare…

AMORE A DIO E ALLA CHIESA.

            Ho un ricordo personale di quando ero in seminario e lui era il mio Rettore: mi colpiva proprio questo sguardo positivo e incoraggiante nei confronti della Chiesa, tradotto nello sguardo benevolo sulle persone. Era evidente già allora il suo grande amore per questa Chiesa, peccatrice ma benedetta dal Signore e promossa continuamente alla santità. Amore dichiarato normalmente e semplicemente.

            Anche noi oggi, caro Don Lino, con questo sguardo luminoso, vogliamo RINGRAZIARE Dio per i tuoi 50 anni di ministero nella Sua Chiesa. Grazie alla Provvidenza perché ci ha dato la gioia di percorrere insieme un tratto del cammino della vita. Ma soprattutto un grazie a te per la bella testimonianza di amore, di servizio e di fedeltà.  Il Signore continui a benedirti.

 

Con stima e affetto

 

Don Giuseppe Colaci, parroco