Primo turno comunioni

Domenica 5 maggio 2013

Facciamo festa …. !!!

Si. La nostra Chiesa Cattedrale è in festa; sono iniziate con il primo turno delle Comunioni le celebrazioni che porteranno i ragazzi della catechesi a ricevere i Sacramenti per i quali si sono preparati negli ultimi due anni: ma andiamo con ordine e fissiamo la nostra attenzione sui 51 ragazzi e ragazze che per la prima volta Domenica 5 maggio 2013 hanno ricevuto per la prima volta la Santa Comunione.

In un crescendo di emozioni e di impegni, già martedì 30 aprile, quasi al termine del periodo di Catechismo i ragazzi dei due gruppi del primo turno, guidati dai loro catechisti Anna e Elisabetta per il primo e Miria e Maurizio per il secondo, hanno partecipato insieme alla proiezione di un filmato  e assistito ad una catechesi del nostro Parroco sul Sacramento che stavano per ricevere; al termine dell’incontro ci siamo dati appuntamento per il programmato ritiro previsto per sabato 4 maggio: nel salutare i ragazzi Don Adriano ha consegnato loro una lettera per le loro famiglie in cui ha sottolineato l’importante ruolo che i genitori  avrebbero rivestito nei successivi giorni per una giusta preparazione al sacramento che i loro figli stavano per ricevere.

Sabato 4 maggio alle  ore 9, i ragazzi sono stati ricevuti presso il Centro Pastorale Diocesano per partecipare al ritiro iniziato con una breve catechesi di Don Adriano; successivamente divisi per gruppi hanno condiviso con i catechisti le loro sensazioni e i loro pensieri in attesa che ricevessero Gesù Eucarestia: alle 11 si sono recati nella cappella del Centro per partecipare alle confessioni individuali. Alla fine della celebrazione del Sacramento della riconciliazione, abbiamo consumato insieme il pranzo e dopo il primo offerto dalla Parrocchia abbiamo avuto modo di condividere il secondo e i dolci  che erano stati preparati dalle famiglie e dai catechisti; nel pomeriggio anche i genitori che ne hanno avuto il desiderio, si sono confessati e nel frattempo i ragazzi hanno provato i canti e i vari momenti della celebrazione dell’indomani mattina.

Ed eccoci a Domenica, tutti emozionati, contenti, i ragazzi arrivano alla spicciolata con le loro tuniche bianche; sono stupendi, i loro volti risplendono di gioia per il momento che stanno per vivere; purtroppo il tempo che fino a qualche minuto prima della celebrazione ci aveva assistito si guasta e iniziando a piovere ci ha impedito di fare la processione di ingresso esterna con i ragazzi: ma il disappunto per questo svanisce prima di un attimo perché subito le emozioni e i sentimenti e l’attesa di ricevere per la prima volta Gesù Eucarestia cancellano questo piccolo imprevisto.

La celebrazione procede con grande serenità; i bambini sorridono, cantano e sono in ascolto delle letture proclamate da alcuni genitori. Qualcuno domanda quanto tempo rimane da attendere per il momento più importante: l’attesa si fa forte. Al termine del Vangelo, sono saliti all’ambone Maurizio per il primo gruppo e Elisabetta per il secondo gruppo per effettuare la chiamata ad ogni singolo fanciullo; I due catechisti hanno brevemente presentato i loro gruppi: Maurizio ha sottolineato il fatto che i fanciulli  che stavano per essere chiamati erano ragazzi speciali di famiglie speciali che con difficoltà e preoccupazioni varie hanno portato a termine un percorso che comunque non li avrebbe lasciati uscire senza cambiamenti da quella celebrazione, mentre Elisabetta ha richiamato l’attenzione a non disperdere quanto ricevuto durante il periodo di preparazione ma di mantenere dopo questo giorno forte il desiderio di ricevere sempre Gesù e di partecipare alla vita della Chiesa specialmente partecipando puntualmente alla S. Messa Domenicale.

A seguire l’Omelia di Don Adriano che si è soffermato principalmente su due aspetti; il primo è stato indirizzato ai bambini a cui dopo aver rivolto apprezzamenti per l’attenzione e la predisposizione d’animo con cui stavano seguendo la celebrazione, ha ripreso l’importanza della partecipazione alla S. Messa domenicale chiedendo ai ragazzi di farsi parte attiva anche nei confronti delle loro famiglie nel partecipare insieme. Ai genitori il parroco ha ricordato, anche in mezzo alle difficoltà e agli attacchi che la famiglia riceve ogni giorno, l’importanza dei genitori per la trasmissione della Fede ai loro figli; li ha invitati quindi, a stare accanto ai fanciulli e di aiutarli a sentire forte il desiderio del Signore guidandoli alla preghiera familiare e facendoli rimanere parte della comunità cristiana con l’aiuto che essi ricevono dalle varie attività proposte dalla nostra Parrocchia.

Al termine della Omelia, dopo l’offertorio in cui alcune famiglie hanno portato cesti con i prodotti alimentari destinati ai poveri della Parrocchia, si è passati alla liturgia Eucaristica con la consacrazione del pane e del Vino; i ragazzi seguivano attentamente quei momenti in attesa di li a poco di ricevere la loro prima Comunione. Finalmente al tanto desiderato momento, i ragazzi si sono messi ordinatamente in fila e uno alla volta hanno ricevuto l’Eucarestia sotto le due specie; ritornati al loro posto si sono raccolti in preghiera rimanendo in ginocchio.

Al termine della celebrazione il nostro Parroco ha donato ai ragazzi una pergamena in ricordo di questo importante giorno insieme ad piccolo panino benedetto da condividere all’inizio della loro pranzo di festa con i genitori; dopo la benedizione il termine della celebrazione con le foto di gruppo con il Parroco e i catechisti a ricordo del magnifico giorno.

 

                                                            Maurizio Meschini  

 

 

 

Secondo turno Comunioni

Domenica 12 Maggio 2013

FACCIAMO FESTA……2

Domenica 12 maggio - La nostra chiesa cattedrale ancora in festa per la celebrazione della prima Eucaristia, per due gruppi di comunicandi: 47 ragazzi e ragazze hanno ricevuto la Prima Comunione.

Emozionati, ansiosi, molto coinvolti si sono accostati a Gesù sacramentato per ricevere il Corpo di Cristo nelle specie del pane e del vino.

Preparati con impegno, cristiana dedizione e pazienza dai rispettivi catechisti, Suor Chiara e Larissa, Giulia e Anna, nell’arco di due anni, sono giunti al ritiro di sabato undici motivati e sufficientemente entusiasti.

Il martedì precedente avevano assistito ad un filmato molto interessante sul sacramento che si apprestavano a ricevere, presentato e commentato efficacemente dal nostro parroco, Don Adriano.

Con i catechisti, divisi per gruppi, hanno ripercorso le tappe della loro esperienza del catechismo per metterne a fuoco il valore e l’importanza per la loro vita. Siamo ritornati con la memoria ai nostri primi incontri, alle difficoltà incontrate per attirare la loro attenzione, alla fatica, alla tenerezza e al senso di responsabilità di fronte a creature che avevamo la presunzione di essere capaci di portare a Cristo, di farli sentire amati incondizionatamente da LUI con il PADRE e lo SPIRITO SANTO. Li abbiamo trovati cresciuti, sufficientemente maturati e consapevoli dell’importanza del sacramento che si apprestavano a ricevere: i loro interventi erano quasi sempre adeguati e le riflessioni motivate. I nostri cuori si colmavano di gioia nel prendere atto che, al di là della nostra presunzione iniziale, Cristo aveva operato con noi e meglio di noi.

 Il ritiro di sabato 11 si è svolto presso il Centro Pastorale Diocesano in un’atmosfera serena: i ragazzi hanno scritto su una pergamena ognuno una preghiera e qui abbiamo toccato con mano la bellezza e purezza dei loro cuori, abbiamo letto preghiere di ringraziamento, di lode e di richiesta a Gesù per i genitori, i nonni,   sopratutto per quelli malati. Ancora una volta noi catechiste abbiamo gioito e siamo state orgogliose dei nostri ragazzi, (dimenticando che l’orgoglio è un peccato!)

Ore 13 tutti a pranzo: pasta buonissima e polpette al sugo preparate con amore dalla preziosa Patrizia; abbiamo gustato secondi e dolci preparati da mamme e catechisti.

Prove dei canti e dei momenti della celebrazione, organizzata puntualmente da Don Maurizio … e via a correre nel prato.

Frattanto buona parte dei genitori si sono riuniti con Nicoletta e hanno preparato la liturgia domenicale: è stata un’esperienza vissuta con raccolta partecipazione.

DOMENICA: GENITORI, NONNI E PARENTI emozionati e un po’ ansiosi cercano i propri posti e siedono compunti in attesa dell’ingresso in corteo dei ragazzi bellissimi nelle bianche tuniche e con la gioia negli occhi, depongono i fiori davanti all’altare e siedono composti al proprio posto. Sono perfetti … altro tenero sussulto di orgoglio gonfia il cuore delle catechiste.

Bella la celebrazione, efficace la proclamazione della parola da parte di alcuni genitori: i bambini ascoltano, cantano, pregano. Suor Chiara e Giulia presentano notevolmente emozionate i propri gruppi, brevemente il lavoro svolto, e nelle loro parole c’è tutto l’amore che hanno messo in questo servizio alla chiesa di Cristo.

Don Adriano ha tenuto la sua omelia con lo spirito di sempre: ai ragazzi ha rivolto parole di affettuoso compiacimento e di invito a non disperdersi, a restare uniti alla comunità parrocchiale, a continuare il cammino di iniziazione cristiana; ai genitori ad essere testimoni di vita cristiana per i propri figli con la preghiera in famiglia, con la frequenza settimanale della Santa Messa, con la partecipazione alle attività proposte dalla Parrocchia.

Il momento clou della comunione giunge desiderato e viene vissuto con raccoglimento: Dio benedica questi ragazzi e le loro famiglie che ce li hanno affidati come beni preziosi, forse non sempre pienamente consapevoli del dono grande che hanno fatto loro accompagnandoli a ricevere il sacramento che dà la vita

Benedizione finale, pergamene ricordo e panino benedetto da condividere con i parenti e … un bellissimo ricordo di un giorno speciale da conservare nella memoria per i giorni che verranno.

 

Nicoletta Pozio de Feo

 

            Sito Diocesano
Sito Diocesano

Orari Sante Messe

Feriali                                                          

Cappella della Visione

ore 8,00

Chiesa Cattedrale

ore 18.30 

 

 

Festive

Chiesa Cattedrale

Sabato: ore 18.30

Domenica: ore 8.30 - 11.00 - 18.30

 

Cappella S. Giovanni Calabria            

Domenica: ore 9.30

Lazio7 - Vita Diocesana
Lazio7 - Vita Diocesana

 

 

 

 

  

 

UFFICIO PARROCCHIALE

 

Per gli orari della segreteria e per altre informazioni

VAI QUI

Per scrivere alla parrocchia:

parrocchia@sacricuorilastorta.org

 

Per il sito contatta:

webmaster@sacricuorilastorta.org

Contantore attivo dal 15 Febbraio 2013

CALENDARIO LITURGICO PASTORALE

8 dicembre 2019

II domenica di Avvento Imm. Conc. B.V.M.

Clicca qui per info