Auguri don Giuseppe - 25° Anniversario ordinazione sacerdotale

AUGURI DON GIUSEPPE

 

Mercoledì 26 giugno 2019 il nostro parroco, don Giuseppe Colaci, ha celebrato il venticinquesimo di ordinazione sacerdotale. Oltre alla giornata del 26 giugno, festeggiata con familiari ed amici, con la splendida presenza del coro del Sacro Cuore di Ladispoli, che ha animato la santa Messa, altre due giornate hanno caratterizzato questo anniversario “d’argento”. Rispettivamente quella di venerdì 28 giugno con la comunità parrocchiale della Cattedrale, con la Celebrazione eucaristica presieduta da Mons. Vescovo Gino Reali e quella di mercoledì 3 luglio, organizzata e celebrata a Ladispoli nella parrocchia del Sacro Cuore di  Gesù, che per vent’anni lo ha avuto come parroco. Pubblichiamo alcune foto e gli indirizzi di saluto che le comunità di La Storta (merc. 26 giugno) e di Ladispoli (merc. 3 luglio) hanno rivolto a don Giuseppe al termine delle rispettive celebrazioni eucaristiche.  (La Segreteria)

 

AUGURI DALLA COMUNITA' DI LA STORTA

Carissimo don Giuseppe,

l’intera comunità parrocchiale, nella Solennità del Sacratissimo Cuore di Gesù che segna anche l’inizio della 3ª Festa Patronale 2019, ti è vicina e ringrazia Dio insieme a te per il dono del sacerdozio che hai ricevuto 25 anni fa in questa stessa Chiesa Cattedrale.

Dopo l’ordinazione hai iniziato, sempre qui in Cattedrale, la tua vita pastorale come vice parroco, ma poco dopo sei stato chiamato a guidare un’altra parrocchia, quella del Sacro Cuore di Gesù a Ladispoli, che hai dovuto lasciare nel gennaio 2017 per tornare in mezzo a noi come parroco.

Il tuo percorso ministeriale è contraddistinto dal Sacro Cuore di Gesù che ti è sempre vicino e ti protegge insieme a quello di Sua Madre Maria.

Altro segno che contraddistingue il tuo percorso Ministeriale è quello della continua ricerca di una comunità parrocchiale unita e coesa nella fede, dove tutti possono e devono dare il loro contributo. Questo tuo impegno è rappresentato dal giornalino parrocchiale che, non a caso, si chiama “Il Cenacolo”, e dai temi che hanno accompagnato la nostra comunità in questi ultimi due anni: “ESSERCI PER CAMMINARE INSIEME” e “CHIAMATI AD ESSERE FAMIGLIA IN CRISTO”. Ci rendiamo conto di non aver ancora raggiunto il tuo scopo, che deve essere anche il nostro scopo, perché la parrocchia è la nostra casa accogliente dove trascorriamo un’altra buona parte della nostra vita in famiglia, nel servizio e nell’amore, nel rispetto dell’altro chiunque esso sia. Il nostro impegno è quello di perseverare, sempre più numerosi, in un incontro e in una relazione che porta ad accantonare sempre più il nostro io per far entrare sempre di più Dio e la sua grazia per raggiungere insieme il traguardo.

In questa importante ricorrenza ti auguriamo, con tutto il nostro affetto, che tu possa a lungo continuare nel tuo apostolato a servizio di Cristo, confortato dalla certezza che il Signore ti è sempre vicino e guida i tuoi passi. Noi come comunità ti assicuriamo il nostro sostegno e la nostra preghiera, “AD MAJOREM DEI GLORIAM” secondo il motto di S. Ignazio di Loyola.

I nostri auguri sono rivolti anche alla tua numerosa famiglia, ma soprattutto a mamma Lucia che ti accompagna con amore in questo tuo cammino sacerdotale.

Ci piace ricordare, credendo di farti cosa gradita, Mons. Diego Bona che, 25 anni fa, ha imposto le sue mani episcopali sul tuo capo; e Don Carlo Bessonet, il primo parroco di questa Chiesa Cattedrale, che per tanti anni ha dato a tutti un esempio di vita sacerdotale a totale dedizione della Chiesa.

 

Ti rinnoviamo gli auguri sinceri della nostra comunità parrocchiale a nome della quale ti consegniamo la benedizione del Santo Padre, conoscendo poi i tuoi impegnativi progetti per il completamento del “GIARDINO DEL SORRISO” la comunità ti offre un contributo per l’acquisto dei giochi per bambini.

 

 

 

AUGURI DALLA COMUNITADI LADISPOLI

 

 

Carissimo don Giuseppe,

 

Eccoci. Siamo la comunità del tuo passato prossimo. Quella  che tu ben conosci e che si riunisce oggi a motivo della gratitudine al Signore per questo evento di grazia: il raggiungimento dei tuoi 25 anni di sacerdozio!

 

I più datati fra noi lo sanno bene che tali traguardi, d’oro o d’argento che siano, sono importanti. E non solo per la preziosità del metallo che li denomina.

Essi rappresentano la necessità di procedere al primo, vero bilancio della propria vita e quando si superano in coppia, come avviene nel matrimonio, risultano forse più sopportabili, perché c’è la possibilità di ascrivere a due persone eventuali responsabilità e mancati raggiungimenti di obiettivo.

Il sacerdote,  invece, sceglie dall’inizio una strada in salita, che poi molto spesso si rivela essere, ahimé, anche in solitaria… perché, è vero, c’è la Comunità, ma essa intanto bisogna formarla e poi pregare tanto, ma tanto il buon Dio perché la mantenga motivata e vogliosa di seguire il proprio Pastore.

Queste difficoltà,  insieme alla progressiva perdita della fede a cui assistiamo di anno in anno, rendono più uniche che rare le vocazioni.

 

Ecco che allora quelli veramente innamorati del Signore, che non sanno disattendere la chiamata, hanno veramente quella marcia in più, che è poi quel quid che anima dal di dentro il sacerdote della Chiesa Cattolica.

Proprio come è avvenuto per  te, carissimo don, con il tuo stile personale improntato alla mansuetudine e alla ponderatezza, equamente contemperate a fermezza e tenacia, grazie alla formazione ecclesiale e familiare.

 

Questi venticinque anni della tua Vita sacerdotale li hai meravigliosamente investiti nel miglior investimento che mai economista potesse consigliarti… la comunità, e ancora la tua comunità, quella del tuo passato prossimo, ma anche quella di oggi, e chissà, anche quella del futuro, unite in un afflato di eterno presente storico… la Comunità di figli di Dio, lo scrivo con la C grande questa volta, perché è quella delle tue pecorelle, di quelle più recalcitranti o più disgraziate, addirittura prese in spalla per lunghi tratti… sono questi gli unici elementi residuali di umanità che possono oggi giocarsela con le merci di scambio, con la moneta unica globale, con i bitcoin… quelli che ci faranno ricchi in un altrove che abbiamo cominciato a testimoniare soprattutto grazie a te.

 

Ma la strada che ti ha portato fin qui, quest’anno di grazia, non ha un cartello con su’ scritto “traguardo” anzi, ha tutta l’aria di continuare dopo la curva che ci impedisce di vedere oltre.

E poi, come disse quell’artista di strada, ci sono vite che càpitano e Vite da Capitàno… e la tua vita era predestinata ad esserlo.

Per questo pensiamo che il percorso prosegua. Immaginiamo che Tu sia già in marcia e che faccia da apri-pista per quelli che vengono dopo, per quelli che vanno piano. Che a volte ti fermi ad aspettare, come è nel tuo stile.

E immaginiamo, da inguaribili romantici, di vederti procedere in questa luce d’argento che oggi sta illuminando il tuo percorso... forse le strade che portano alla santità sono illuminate così… chissà.

Noi di qui, di questa comunità di Ladispoli “oltre la ferrovia” - ricordi? certo, come puoi averla dimenticata? - ti auguriamo il meglio per te, perché da te, a pioggia, dipendono tutti quelli che ascoltano ora e sempre la Parola del Signore.

 

Da questa Comunità del Sacro cuore di Gesù e dal suo Parroco don Gianni, tanti

cari auguri, carissimo nostro don Giuseppe!!!

 

 

                                                   per la Comunità del Sacro Cuore di Gesù

                                                                    Marisa Alessandrini

 

 

   Ladispoli 3 luglio 2019

 

(In occasione del 25° di sacerdozio)

 

FOTO  LA STORTA

FOTO LADISPOLI

            Sito Diocesano
Sito Diocesano

Orari Sante Messe

Feriali                                                          

Cappella della Visione

ore 8,00

Chiesa Cattedrale

ore 18.30 

 

 

Festive

Chiesa Cattedrale

Sabato: ore 18.30

Domenica: ore 8.30 - 11.00 - 18.30

 

Cappella S. Giovanni Calabria            

Domenica: ore 9.30

Lazio7 - Vita Diocesana
Lazio7 - Vita Diocesana

 

 

 

 

  

 

UFFICIO PARROCCHIALE

 

Per gli orari della segreteria e per altre informazioni

VAI QUI

Per scrivere alla parrocchia:

parrocchia@sacricuorilastorta.org

 

Per il sito contatta:

webmaster@sacricuorilastorta.org

Contantore attivo dal 15 Febbraio 2013

CALENDARIO LITURGICO PASTORALE

30  giugno 2019

XIII Domenica T.O.

Clicca qui per info