DOMENICA 07 MAGGIO 2017: ALLE ORIGINI DELLA NOSTRA STORIA

Domenica 7 maggio, la celebrazione delle ore 11,30 è stata allietata dalla presenza del primo parroco della Cattedrale Mons. Carlo Bessonet,  invitato dal nostro parroco don Giuseppe  che, con questo regalo fatto alla comunità di  La Storta, ha dato un segno di grande umanità e riconoscenza.  La Chiesa  era gremita di parrocchiani desiderosi di vederlo e scambiare due parole con lui che, come un buon pastore, ha guidato il gregge di La Storta per trentasette anni, lasciando nella memoria di ognuno indimenticabili esempi di fede e di amore verso il prossimo. Nonostante l’età, 95 anni, ha presieduto la concelebrazione eucaristica che è stata seguita con molta partecipazione dai numerosi fedeli che, hanno esternato con fragorosi applausi la gioia di sentire la voce di don Carlo, soprattutto alla fine della sua omelia. Don Carlo ha ripercorso con alcuni ricordi il suo servizio da parroco in cattedrale, ed ha dimostrato di avere una mente viva che gli permette ancora di avere interesse per il mondo che lo circonda e di apprezzare  la tecnologia moderna come internet,  che egli sa usare perfettamente. Nell’omelia ha ringraziato tutti i presenti alla celebrazione, molti dei quali ha riconosciuto. Ha ringraziato soprattutto gli abitanti della Storta che come parroco ha servito e aiutato per 37 anni , per l’accoglienza avuta, quando, giovane prete straniero che parlava poco l’italiano, ha iniziato il suo servizio, e per averlo trattato come amico invitandolo nelle loro case, manifestando così grande affetto per la sua persona. Al termine della S. Messa, è seguita un’ agape con aperitivo nel sagrato della chiesa, e lì chi ha voluto, gli si è stretto intorno per parlargli e salutarlo.

                                                                                                                          Roberto FRANCO