Celebrazione fine anno 2014 delle comunità neocatecumenali con il vescovo Gino Reali

CELEBRAZIONE FINE ANNO 2014 DELLE COMUNITA’ NEOCATECUMENALI

CON IL VESCOVO GINO REALI

 

Oggi mercoledì 18 giugno in Cattedrale a La Storta il Vescovo Gino Reali ha celebrato con le Comunità Neocatecumenali di tutta la Diocesi e con i Catechisti del settore nord una solenne liturgia Eucaristica di ringraziamento al termine dell' anno pastorale 2014 e della missione 100 piazze fatta anche nella nostra Diocesi a Fiumicino e a Marina San Nicola a Ladispoli.

Erano presenti circa 200 fratelli con 11 Presbiteri e due diaconi delle Comunità diocesane. Nella sua omelia il Vescovo Gino ha ringraziato il Signore per i tanti doni che sta dando alla nostra Diocesi con le famiglie del Cammino Neocatecumenale che che partiranno in missione in Cina e citando il n° 14 dell’Esortazione Pastorale Evangelii Gaudim di Papa Francesco ha evidenziato l’importanza della nuova evangelizzazione per la trasmissione della nuova fede cristiana.

In primo luogo nella Pastorale ordinaria animata dallo Spirito Santo

per incendiare i cuori dei fedeli, che regolarmente frequentano la Comunità e che si riuniscono nel giorno del Signore.

In secondo luogo nell' ambito delle persone battezzare che non vivono le esigenze del Battesimo, non hanno una appartenenza cordiale alla Chiesa e non sperimentano più la consolazione della fede.

Infine rimarchiamo che l’evangelizzazione essenzialmente connessa con la proclamazione del Vangelo a coloro che non conoscono Gesù Cristo o lo hanno sempre rifiutato. Tutti hanno il diritto di ricevere il Vangelo. I cristiani hanno il dovere di annunciarlo senza escludere nessuno non come chi impone un nuovo obbligo bensì come chi condivide con gioia, segnala un orizzonte bello e offre un banchetto desiderabile. La Chiesa non cresce per proselitismo ma per attrazione.

Tutti i battezzati e voi con il vostro carisma avete questo compito così importante dell’evangelizzazione.

Dopo la benedizione e i saluti di rito i fratelli del Cammino si sono ritrovati tutti insieme, sotto una grande tenda, per condividere con gioia un Agape fraterna.

 

 

 

 

                                                                                  Diacono Enzo Crialesi