23 gennaio 2014 S. Messa per Padre Pio

MESSA PER PADRE PIO

 

Giovedì  23 gennaio nella chiesa di San Giovanni Calabria in via sabatino lopez, alla presenza del vice parroco Don Lulash padre spirituale del gruppo di preghiera 

di Padre Pio della parrocchia Cattedrale di La Storta, abbiamo partecipato alla Santa 

Messa in ricordo del Santo di Pietrelcina.

Era presente Mons. Antonio Carloni dell'Arcidiocesi di Urbino, canonico penitenziere 

della Basilica di Santa Maria ad Martyres (Pantheon), già presidente dell'associazione 

nazionale cappellani militari d'Italia, amico del Card. Tisserant, che insieme a Don Lulash ha concelebrato l'Eucaristia.

Nel vedere un sacerdote così piccolo di statura, dalla veneranda età di 86 anni, abbiamo percepito nel nostro animo la sensazione di trovarci davanti a una persona "molto speciale."  Infatti ha iniziato la sua omelia parlando dei suoi anni di sacerdozio e della sua scelta di servire il Signore come cappellano militare per quasi trent' anni.

 Presidente di un gruppo di preghiera composto da 1523 fedeli che purtroppo ha dovuto 

sciogliere suo malgrado, perché a suo dire il maligno si era infiltrato tra le loro fila .

A questo punto ha iniziato a parlare di amore, di perdono e di carità cristiana, di aver conosciuto di persona Padre Pio, di cui non ha potuto far meno di raccontarci aneddoti già noti, e meno noti, del Grande Santo, dei suoi miracoli e della sua devozione al Signore.

Ha detto di pregare sempre, di pregare per lui e lui pregherà per noi e che i nostri 

volti non se li dimenticherà mai . Nel silenzio abbiamo ascoltato le sue testimonianze 

e manifestato la nostra gratitudine per la sua presenza. Alla fine della celebrazione 

una foto di gruppo ha sancito l'unione e l'amore tra noi, con Dio, Padre Pio e i fratelli.

 

 ANTONIO ALBA